dal Blog di Skills Farm

Corporate Storytelling e La lettura dei lettori.

Corporate Storytelling, l’imperativo da cui nessuna azienda può prescindere ma che necessita di spiegazioni.

Sveliamo il mistero: fare storytelling significa creare contenuti, di testo o visuali, che siano in grado di collegare l’azienda al suo pubblico di riferimento, per trasmettergli quei valori che lo legheranno al brand.

Questo è possibile solo attraverso un processo che, partendo dalla definizione dell’identità aziendale, si sofferma lungamente sull’indagine del pubblico di riferimento, per arrivare a  scrivere la Core Story che darà vita all’esperienza finale, da divulgare sui media scelti.

In estrema sintesi, le aziende devono comunicare attraverso narrazioni significative in cui il consumatore si possa riconoscere.

Ma come si riesce ad entrare così in sintonia con il proprio pubblico, per conoscerlo a fondo e riuscire ad interpretare quei bisogni indispensabili alla costruzione di una narrazione coerente?

Attraverso la LETTURA DEI LETTORI, un’indagine piuttosto lunga, che offre i suoi risultati solamente dopo un attento ascolto di tutti gli stakeholder.

Per riuscire in questa indagine occorre seguire uno schema, che farà da guida in tutto il processo di conoscenza e che risulterà estremamente utile per non perdere nessuno dei dati che andranno a formare lo scheletro della narrazione.

La sintesi di questa importantissima lettura del pubblico di riferimento la troviamo nei passaggi seguenti:

IDENTIFICARE IL PUBBLICO

Chi sono queste persone?

  • Sesso
  • Età
  • Provenienza
  • Interessi
  • Livello Culturale

POSIZIONARE IL PUBBLICO:

  • Quali sono i loro bisogni?

Necessita di stabilità, protezione e sicurezza, hanno bisogno di CURA?

Sono persone curiose, fiduciose e quindi amano l’ESPLORAZIONE?

Sono possessive, rigide e forti e hanno bisogno di POTERE?

Oppure sono persone tolleranti, che amano il confronto e la progettualità e si posizionano quindi in un’area di NEGOZIAZIONE?

Sicuramente tutte quante queste persone necessitano di AFFERMAZIONE, quindi di conferme, crescita e seduzione.

CONOSCERE LE PAURE DEL PUBBLICO:

  • Cosa temono così tanto da poterle rendere davvero infelici?
  • Qual’è la cosa peggiore che potrebbe capitargli?

CAPIRE I TEMI ESISTENZIALI DEL PUBBLICO:

  • Cosa stanno vivendo?

Quale tema è così importante per loro in quel momento

COSA VUOLE IL PUBBLICO:

  • Cosa desiderano?
  • Qual’è davvero il tesoro che vogliono trovare?
  • Cosa deve capitare perché riescano a realizzare il sogno?
  • Come può aiutarli il tuo brand, il tuo prodotto, nella realizzazione di questo sogno?

Seguendo questa traccia, ma aggiungendo tutte le informazioni possibili senza limitazioni, si ottiene una vera e propria ossatura su cui costruire la CORE STORY, tenendo sempre bene a mente che

“LA DIFFERENZA TRA UNA STORIA E UN’INFORMAZIONE È L’EMOZIONE”

Questi e tanti altri temi sono affrontati nel workshop Corporate Storytelling di Skills Farm.

Per la tua formazione personale segui uno dei corsi di Skills Farm

Redazione Skills Farm

Redazione Skills Farm

Skills Farm offre corsi di formazione professionale per Privati, Professionisti e Aziende.

Login

la tua opinione é importante per noi

Compila il form anonimo e riceverai subito uno sconto del 50% sul corso che preferisci

Richiedi informazioni